Sesso “per la salute”: ne vale la pena o no?

Written by Dylan Ashton on 18.01.2021 in ! Non categorizzato with no comments.

Contenuti

La domanda, ovviamente, è delicata, ma è per questo che richiede una riflessione approfondita: sì o no? È possibile, necessario e necessario? Wday.ru ha trovato storie di ragazze che hanno a cuore questo problema non per interesse, ma perché vivono in questo modo. Giusto o no, la psicologa Natalia Savva e la specialista in psicoterapia dei disturbi sessuali psicogeni Roman Zaiko ci aiuteranno a capirlo.

Non lo voglio così spesso come lui

“So che mio marito è molto capriccioso e pronto per l’intimità fisica con me anche dopo il turno di notte 7 volte a settimana. Sono una ragazza in questo senso, più contenuta e non ho bisogno di molte delle sue attenzioni, ma non sono abituata a negare la mia amata attenzione. Certo, non sempre provo tutta la tavolozza dei sentimenti e delle emozioni, e in questi momenti mi calmo: è piacevole per mio marito ed è utile per me. Sto facendo la cosa giusta? “

L’astinenza si trascinava

– Sono passati più di due anni dalla separazione dal mio ex compagno. Quello a cui darei il mio cuore, non l’ho mai incontrato. E non è nella mia natura accettare date una tantum. I miei amici giurano, dicono che ho molti pregiudizi e che solo io sono cattivo. La cosa principale che dovrebbe essere guidata prima di tutto è l’utilità e puoi fare sesso non per amore, ma per salute.

– Uomini e donne sono organizzati in modo diverso. Se una donna non ha un partner, il desiderio potrebbe gradualmente svanire. Si apre se qualcuno con cui è a suo agio appare accanto a lei. Inoltre, una donna prima di tutto ha bisogno di emozioni dall’interazione con un uomo, se non è interessato e vicino a lei, la domanda è: quanto le piacerà un processo così meccanico? Alcuni psicologi credono che questo possa persino distruggere una donna emotivamente..

L’amore non è mai troppo

– Non voglio iniziare una relazione seria dopo un divorzio, ma sono una ragazza sensuale e giocosa, quindi la mancanza di un partner permanente non mi spaventa. Il mio temperamento è tale che inizio a metà giro, e con tutti quelli che mi rimproverano, sostengo sempre il mio comportamento in questo modo: “Incontro uomini per la salute. Nessuno si prende cura di me tranne me stesso. “.

– Se una ragazza ha deciso da sola che questo tipo di relazione è comodo per lei, allora perché no. Una persona sceglie regole e norme per se stessa, la cosa principale è che sono sicure per se stesso e per gli altri.

Lo stato di mamma per il sesso non è una frase

– Un paio di mesi fa sono diventata la madre di un bambino meraviglioso. Non ci sono controindicazioni per l’intimità con mio marito, ma spesso non ho abbastanza forza, e il desiderio di fare l’amore, qui sarebbe dormire. Ma mia madre è dalla parte di suo marito e mi assicura che è bene che entrambi ci amiamo. Quindi resisto per il bene della salute.

– La nascita di un bambino è, ovviamente, un miracolo e una vacanza in famiglia! Ma queste sono anche prove certe per gli sposi. Il solito modo di vivere sta cambiando, i cambiamenti fisiologici si verificano nel corpo e non solo nelle donne.

Anche la necessità di un contatto intimo è ridotta a causa di ciò, insieme alla stanchezza e alla mancanza di sonno. Per un uomo, è doloroso non solo ridurre l’intensità della sua vita sessuale, ma anche mancare della solita attenzione da parte di sua moglie. In questa situazione, tollerare secondo il consiglio della mamma non sembra essere un modo efficace per risolvere il problema. Le decisioni dovrebbero essere prese dagli stessi coniugi, in base ai loro interessi e capacità di negoziare, discutere apertamente la situazione attuale.

È importante che una persona capisca che le sue esperienze sono significative, che può esprimerle, essere ascoltata, anche se non c’è modo di soddisfare appieno il desiderio. E per avere più forza, ci sono alcune raccomandazioni sul regime di vita nelle famiglie con neonati. Questo e l’opportunità di darsi l’un l’altro potrebbero non durare a lungo, ma riposare regolarmente, stare da soli, un’adeguata distribuzione delle responsabilità e attività congiunte per la cura di un bambino, ecc..

Comments are closed.